Lesioni collaterali del legamento

Le lesioni al legamento collaterale mediale rappresentano circa il 40% di tutte le lesioni gravi al ginocchio. Questo lo rende l’infortunio al ginocchio più comune. 

Esistono due legamenti forti su entrambi i lati del ginocchio: il legamento collaterale mediale (LCM) all’interno e il legamento collaterale laterale (LCL) all’esterno.  

Un infortunio al LCM è il più comune dei due e tende ad accadere in due modi: 

  • colpendo all’esterno del ginocchio (ad es. in un placcaggio) 
  • cadendo con un ginocchio leggermente flesso, il ginocchio spinto verso l’interno e la parte inferiore della gamba verso. 

Ciò può portare a una rottura parziale o totale dell’LCM. 

Le lesioni alla LCL sono molto meno comuni ma più complicate. Di solito sono il risultato di un trauma molto forte che può portare a un certo numero di altri legamenti e tendini da danneggiare oltre a LCL. 

Queste lesioni sono spesso causate da un avversario che colpisce l’atleta a ginocchio flesso gambe in atteggiamento varo viene colpito l’interno del ginocchio. O dopo un colpo diretto alla parte anteriore del ginocchio, provocando un’estensione eccessiva. 

PUO’ ANCHE ESSERE LESO 

Le principali lesioni collaterali al legamento potrebbero anche danneggiare il legamento crociato e il menisco

Segni e sintomi 

Un medico o un fisioterapista confermeranno la diagnosi mediante un esame clinico. La tecnologia di Imaging non è sempre necessaria. L’atleta avrà dolore all’interno o all’esterno del ginocchio, spesso con gonfiore localizzato attorno al legamento danneggiato. Può essere doloroso flettere il ginocchio. Lesioni più gravi possono far sentire instabile il ginocchio, specialmente con movimenti in cui il piede è saldamente piantato a terra e il ginocchio si sposta da un lato all’altro. 

Trattamento 

Il trattamento immediato con il protocollo PRICE è importante. Gli antidolorifici o i farmaci antinfiammatori possono anche aiutare nei primi giorni. Molte persone traggono vantaggio dall’uso di ghiaccio e compressione. 

Il trattamento per lesioni LCM più gravi richiede 4-6 settimane utilizzando un tutore per le ginocchia per limitare i movimenti e scaricare il legamento. La chirurgia è raramente necessaria ed è presa in considerazione solo in presenza di una combinazione di lesioni. 

Reinserimento 

L’obiettivo della riabilitazione è migliorare forza, mobilità, equilibrio e controllo del ginocchio. Con lesioni ai legamenti collaterali meno gravi di solito ci vogliono tra le 6 e le 12 settimane. Dopo una rottura totale o in presenza di ulteriori lesioni, può richiedere molto più tempo. Dopo la riabilitazione, l’atleta è di solito in grado di tornare allo sport senza problemi.