Gomito del portiere di Pallamano

Come indicato dal titolo è una sindrome che interesserà portiere di pallamano ad un certo punto della loro carriera. 

Quando la palla colpisce il portiere con un braccio teso, questo colpo può portare a un’iper-estensione del gomito e causare una lesione ai legamenti nell’articolazione del gomito. Questo tipo di infortunio è probabile che accada quando il portiere non è pronto per un tiro e non riesce a contrarre correttamente muscoli per proteggere il gomito.Anche i giocatori di pallavolo sono esposti a un tale infortunio dopo aver colpito la palla a braccio teso. 

Segni e sintomi 

I sintomi più comuni sono dolore e disagio, ridotta forza del braccio e intorpidimento che si diffonde verso il mignolo. Il gonfiore del gomito porta a una mobilità ridotta e si blocca. Il dolore può essere percepito in diversi punti del polso: la parte inferiore, la parte superiore e all’interno dell’articolazione stessa. 

Trattamento 

La maggior parte delle persone trae beneficio rinforzando la spalla, il gomito e il polso. Molti traggono vantaggio dall’uso di un tutore per gomito, una stecca o un taping. 

Diagnosi 

La diagnosi viene fatta a seguito di un esame clinico da un medico. In alcuni casi, potrebbe essere necessario sottoporsi a un esame RMI. In altre situazioni, potrebbe essere necessario un esame artroscopico, utilizzato per valutare l’articolazione dall’interno. 

Prognosi 

Una corretta prognosi è importante per un pieno recupero, come importante è che l’atleta inizi la riabilitazione quanto prima. Se, i sintomi vengono ignorati o l’atleta torna allo sport troppo presto senza una sufficiente riabilitazione, c’è un alto rischio di sviluppare dolore cronico