Clavicola fratturata

Una clavicola fratturata è spesso causata dalla caduta sulla spalla, da un braccio teso o da un impatto diretto sulla stessa. Questa lesione è molto comune nei bambini e negli adolescenti. 

Le clavicole fratturate sono particolarmente comuni negli sport da contatto e nel ciclismo. Quando la clavicola è fratturata, è spesso evidente. L’osso potrebbe essere fuori posizione e la zona di lesione gonfio. Nell’80% dei casi la frattura si verificherà nel terzo medio della clavicola. Le fratture alle estremità sono rare. Se sospetti di avere una clavicola fratturata, è importante consultare un medico. I raggi X sono il metodo più comune utilizzato per confermare la lesione. 

Trattamento 

Primo soccorso 

Limitare il movimento all’area lesa. Per alleviare il dolore, si suggerisce di fasciare il braccio e consultare un medico per far esaminare la lesione. 

Trattamento chirurgico o conservativo? 

Queste lesioni possono essere trattate in due modi: in modo conservativo o chirurgicamente. Con il trattamento chirurgico, vengono utilizzati perni metallici e una placca per stabilizzare la frattura. Questi possono essere rimossi dopo che l’osso è guarito o possono essere lasciati all’interno. 

Ci sono alcune complicazioni a seguito di un trattamento conservativo o chirurgico per una clavicola fratturata. I risultati a lungo termine sono generalmente molto buoni. La posizione della frattura può influire sulla decisione di operare o meno, ma il fattore più importante è la velocità con cui l’atleta desidera tornare allo sport. Nel ciclismo professionale, ad esempio, la chirurgia è la procedura standard. Il ciclista può quindi tornare all’allenamento al chiuso entro 2 settimane. 

Ritorna allo sport 

Gli studi dimostrano che gli atleti che hanno subito un intervento chirurgico possono tornare alle competizioni dopo 8-9 settimane in media. Con un trattamento conservativo, il tempo medio è di 15 settimane. Va detto che ci sono variabili individuali in questi numeri e alcune persone sono in grado di partecipare anche dopo solo 3-4 settimane. 

Per gli atleti che non competitivi, è spesso preferibile un trattamento conservativo, poiché la chirurgia non offre alcun vantaggio aggiuntivo a lungo termine. Vi è anche un rischio leggermente più elevato di complicanze con la chirurgia. La decisione alla fine dipende da ciò che l’atleta infortunato desidera. 

Reinserimento 

Le persone con una clavicola fratturata possono iniziare a usare il braccio non appena il livello di dolore lo consente. Il passo successivo è iniziare con un programma di riabilitazione in cui gli obiettivi siano Riacquisto della forza e controllo persi 

– Riduzione della rigidità, specialmente nell’articolazione della spalla 

Molti degli esercizi del programma preventivo sulla spalla possono essere utili nel processo di riabilitazione a seguito di una clavicola fratturata. 

La probabilità di un pieno recupero dopo questo tipo di lesione è molto alta.